Betulla

BETULLA (24 Dicembre – 20 Gennaio)

Ogham-ultimo-quarto-31-luglio

Nocciolo – Vite – Abete Bianco: continua il momento positivo per la Betulla, che ha raggiunto un nuovo equilibrio dentro di sé al punto da poter dire che ha infine conquistato quella saggezza che comunque, da sempre, caratterizza il suo modo di agire. Le risoluzioni che hai raggiunto dentro di te possono aiutarti a dirimere ogni questione, se segui anche il tuo istinto e le intuizioni che ti vengono fornite. In generale, l’Abete Bianco ti dice che comunque questo è un momento sereno in cui non hai nulla da temere.

Nocciolo

Il primo Ogham della tua lettura è il Nocciolo. Secondo i Celti, chi si nutriva di nocciole acquisiva la visione degli dei, ovvero poteva vedere oltre quello che gli umani possono vedere. La tua saggezza, quella che hai raggiunto dopo aver attraversato tante esperienze, molte delle quali anche dolorose, ti consente così di comprendere al volo ogni situazione di saper trovare la soluzione più giusta.

Vite

L’Ogham che segue dice un po’ la stessa cosa, ma con una sfumatura diversa. La Vite è infatti il simbolo dell’intuitività, della capacità di saper trovare il bandolo della matassa solo seguendo le proprie intuizioni e senza troppi ragionamenti. La saggezza si lega all’istinto nella misura in cui, siccome hai in te saggezza, quello che ti suggerisce il cuore è sempre corretto e puoi seguirlo senza indugio.

Abete

Slitta in ultima posizione l’Ogham che nella passata lunare era invece in seconda posizione, vale a dire l’Abete Bianco. L’Abete Bianco parla di protezione e di identità. Adesso senti di appartenere ad un gruppo ben preciso, che non è detto sia intorno a te ma che è rappresentato da persone che la pensano come te. Se ti muovi in tale contesto, non vi è nulla che devi temere, sei al sicuro e protetto.

I commenti sono chiusi.