Vite

VITE (2 Settembre – 29 Settembre)

Ogham

Frassino – Betulla – Quercia: il cambiamento della Vite è avvenuto parzialmente ed è ancora in atto, ma già sta portando dei decisi miglioramenti alla sua vita interiore. Lo smarrimento, il caos e la confusione sono ormai superati: adesso c’è solo lo spirito di resilienza e la speranza di un rapido passaggio ad una situazione migliore.

Frassino

Il Frassino è l’Ogham che apre la tua lettura per questo Primo Quarto di Luna. Con la luce della luna che ricomincia a crescere, anche nel tuo cuore cresce una nuova maturità, una nuova consapevolezza di te e del modo migliore che puoi adottare per affrontare quello che ti capita. Alla disperazione cede il passo la ferma consapevolezza, quella che sempre può essere di aiuto per traghettarci oltre i tempi più oscuri della nostra esistenza terrena.

Betulla

A seguire, a contraddistinguere il modo in cui si evolve la situazione intorno a te, c’è l’Ogham della Betulla. La Betulla è uno degli alberi colonizzatori della foresta, colui che si sacrifica affinché possa esserci spazio di crescita anche per tutti gli altri alberi che poi formeranno il bosco. C’è una grande resilienza intorno a te, e tu non puoi certo essere da meno.

Quercia

Chiude infine la tua lettura un altro Ogham molto potente che è la Quercia. Il termine che indica la Quercia in lingua celtica è “duir“, che vuol dire “porta“. In sintesi, c’è una porta da varcare, un momento cruciale da oltrepassare oltre il quale tutto improvvisamente tornerà ad essere più facile e più luminoso. Tu sei maturato abbastanza per poter cogliere quando arriverà questo momento, che a quel che dicono gli Ogham è molto vicino.

I commenti sono chiusi.