Ontano

Pubblicità

ONTANO (18 Marzo – 14 Aprile)

Quercia – Erica – Giunco: Nella passata lettura l’Ontano si era sentito smarrito e privo di punti di riferimento. Gli Ogham però ti hanno rincuorato con la promessa che le cose che sogni, quelle che più desideri, non sono inattingibili come forse credevi. Al contrario, sono molto più vicine di quanto non possa sembrare. Questa consapevolezza ha cambiato completamente le carte in tavola e in questa fase di Luna Crescente il tuo spirito è decisamente più alto. Quello che avviene in te adesso è un cambiamento interiore molto forte e molto importante, che ti spinge a scacciare via i brutti pensieri ma ti impone una nuova visione della vita, più positiva. Appare chiaro che buona parte di questo mutamento è dovuto agli altri, al grande affetto che ti circonda e sostiene. Però non devi abbassare del tutto la guardia: nei momenti di cambiamento può capitare di prendere degli abbagli.

Quercia

L’Ogham che apre la tua lettura in questa nuova fase lunare è la Quercia, un albero di capitale importanza per i Celti. Il suo significato all’interno dell’alfabeto dei Druidi è quello del cambiamento, come ti abbiamo anticipato. Quello che ti ha angustiato ha avuto alla fine un effetto positivo. Ti ha spinto a rivedere le tue priorità e la tua scala di valori.

Pubblicità
Erica

Se sei riuscito a prendere la coraggiosa decisione di uscire dal baratro in cui eri sprofondato per mutare completamente il tuo animo, buona parte del merito è anche dei tuoi amici. L’Ogham che segue in seconda posizione è infatti l’Erica, Ogham che parla di amore. Ci sono persone che ti sono state vicine e ti hanno aiutato a ritrovare te stesso, e tu sei loro molto grato.

Pubblicità
Giunco

L’unico neo di questa fase lunare sta nel tuo ultimo Ogham che è il Giunco. Il Giunco parla sempre di realtà poco chiare, in cui gli inganni cercano di mascherare la verità. Il tuo compito dunque ora è quello di tenere gli occhi bene aperti. Non devi prendere per buono qualcosa che invece potrebbe celare altre insidie per te.

Pubblicità

I commenti sono chiusi.