Giunco

GIUNCO (28 Ottobre – 24 Novembre)

Ogham

Ginestrone – Sorbo – Vite: la Luna Piena illumina un Giunco in preda ad alcuni turbamenti interiori che però avranno modo di risolversi già nel corso di questa fase lunare. Infatti la buona sorte è sulla tua strada e ti donerà una felice intuizione che finalmente farà volare leggero il tuo cuore.

Ginestrone

Il primo Ogham della tua lettura è il Ginestrone, che esprime la possibilità di avere una crescita dopo aver affrontato alcune difficoltà. Sappiamo bene che non vi può essere evoluzione nell’animo del singolo senza una dose di travaglio interiore, ed è questo che adesso tu stai sperimentando. Ti senti pieno di dubbi e di incertezze, come se tutto quello che fino a ieri credevi vero all’improvviso non lo fosse più. Ma non è che una fase transitoria verso la crescita.

Sorbo

Sorridi, perché presto i tuoi molti dubbi saranno sollevati. Lo dice intanto il tuo secondo Ogham che è il Sorbo e che ti promette buona fortuna. La buona sorte per i Celti non è soltanto una generica ventata di ottimismo, ma è piuttosto un vento gentile che sospinge le tue vele nel momento in cui decidi di dirigere la tua imbarcazione verso la meta che da sempre è stata prefissata per te.

Vite

La buona sorte di cui godi si traduce nel tuo ultimo Ogham che è la Vite. La Vite parla di una buona intuizione che attraverserà il tuo cervello e che forse potresti aver paura a seguire. Si tratta infatti di una sorta di lampo che non ha solide basi razionali. Eppure stavolta dovresti abbandonare i tuoi piedi piantati perennemente in terra e provare a volare più alto. Se lo farai, la tua crescita sarà completa.

I commenti sono chiusi.