Edera

EDERA (30 Settembre – 27 Ottobre)

Ogham

Giunco – Abete Bianco – Sorbo: ti senti abbastanza smarrito, ci sono cose che ancora sono poco chiare per l’Edera e questi ti impedisce di essere del tutto tranquillo. Però sei protetto, e le cose sembrano volgere per il meglio.

Giunco

La tua lettura ogamica esordisce con l’Ogham del Giunco, il quale sta sempre ad esprimere una profonda incertezza che si ingenera da una situazione poco chiara. Ci sono cose che appaiono e altre che invece sono sotto la superficie, così come il Giunco si specchia nell’acqua dello stagno. Che cosa è vero e che cosa è falso? Non riesci a capirlo e questo ti tormenta, ma è inutile finché tu non abbia gli strumenti per dare una risposta alle tue tante domande.

Abete

Per certi versi non ti dovresti crucciare più di tanto. Anche se la situazione è oggettivamente ingarbugliata, il tuo secondo Ogham ti dice che tu puoi contare su una protezione aggiuntiva. Infatti si tratta dell’Abete Bianco, che parla sempre di una protezione superiore, di qualcuno o qualcosa che veglia su di noi e sulla nostra incolumità. Anche se non lo puoi vedere, di certo questo potere agisce nella tua vita.

Sorbo

All’orizzonte, infine, sembra che le nuvole più oscure siano ormai pronte a dissiparsi. Il tuo terzo e ultimo Ogham è un simbolo che per i Druidi voleva dire fortuna, protezione, buona sorte. Si tratta del Sorbo, che ti lancia una timida ma decisa promessa di miglioramento, di una felice conclusione di una situazione oscura.

I commenti sono chiusi.