Ogham per il Nuovo Anno

Nocciolo (5 Agosto – 1 Settembre)

Melo

Quando appare l’Ogham del Melo, si sa sempre che si parla di sogni impossibili, di aspirazioni talmente ardite che è presuntuoso da parte dell’Uomo volerle raggiungere. Eppure questo è l’Ogham che ti corrisponderà per i mesi a venire, e il suo significato serve a incoraggiarti a non abbandonare quei desideri che il tuo cuore coltiva forse fin dalla più tenera età. L’isola di Avalon, dove si narra sia stato portato Re Artù in punto di morte per guarirlo e donargli la vita eterna, era detta anche “isola delle Mele”. Infatti Avalon esiste: è il luogo in cui coltiviamo le nostre speranze più ardite, e la lasciamo sprofondare nelle nebbie solo se desistiamo. Dunque, non desistere. Solo se sei coraggioso puoi ottenere il frutto più ambito.

Vite (2 Settembre – 29 Settembre)

Sorbo Ogham
Sorbo

Quale lieto auspicio è per te l’Ogham del Sorbo, sotto la cui egida nasce questo nuovo ciclo dell’anno. Il Sorbo è il secondo Ogham dell’alfabeto druidico e viene chiamato Luis in celtico. Luis vuol dire anche mantello o fiamma, ed era infatti considerato un albero del potere. Il Sorbo ha infatti potenti virtù magiche, soprattutto di protezione. Infatti difende da incantesimi malvagi, da creature dispettose, da stregonerie e malocchio. Ecco dunque che il tuo cammino è benedetto da una protezione speciale, dalle bacche rosse del Sorbo che permettono persino di acquisire doti di preveggenza e di saper quindi prevenire ciò che accadrà, preparandosi agli eventi futuri.

Edera (30 Settembre – 27 Ottobre)

Ginestrone
Ginestrone

L’Ogham del Ginestrone riempie di un dolce profumo il tuo futuro. Il Ginestrone è una pianta modesta e umile, le cui ceneri però avevano il dono di rendere più fertile il terreno. Era tenuto in grande considerazione per la sua resistenza, per la sua capacità di fiorire e prosperare anche in condizioni non favorevoli. Ecco perché è diventato il simbolo della capacità di crescere e svilupparsi anche in mezzo alle difficoltà. Dunque questo Ogham ti dice che nel ciclo che viene ci saranno ostacoli da superare, battaglie da combattere. ma che alla fine non solo trionferai, ma sarai anche migliore, più forte, più pieno di te stesso.

Giunco (28 Ottobre – 24 Novembre)

Erica
Erica

Il nuovo ciclo che sta per ripartire, e che per i Druidi ha inizio dal 23 Dicembre, è per te caratterizzato dalla protezione offerta dall’Ogham dell’Erica. L’Erica, che in celtico si chiama Ura, è considerata un simbolo di buona fortuna. Essa porta nella tua vita tanto affetto, quindi la vicinanza di persone care che vogliono il tuo bene. e ti permette anche di salvaguardare i tuoi segreti, e quelli degli altri. Ci saranno quindi cose da custodire e tu lo farai con grande intensità. E non è escluso che ci sia anche l’Amore, quello con la a maiuscola, che ti attende ad una delle svolte dell’esistenza.

Sambuco (25 Novembre – 22 Dicembre)

Pioppo
Pioppo

C’è un segno di grande serenità nel tuo futuro, in quanto l’Ogham estratto per te è il Pioppo. Il Pioppo era una pianta particolarmente amata dalle genti del Sidhe, l’Oltremondo celtico. Infatti era considerata una pianta “gentile”, in grado di addolcire le asperità della vita e di avvicinare ad uno stadio di vita successivo, in cui molte delle ansie e delle preoccupazioni che ci assillano quotidianamente evaporano e si fanno evanescenti. Quindi riuscirai a maturare in te una nuova serenità, potrai affrontare con animo più leggero e meno angosciato le prove che la vita sempre ci presenta.

Cosa ne pensi?