Chi è un “Fairy Doctor” e cosa fa

Le fate fanno parte soprattutto dell’immaginario fantastico anglosassone: sarà perché il retaggio celtico è più forte. Sappiamo però che ci sono anche fate nella nostra penisola: basti citarne una su tutte, la Sibilla Appenninica, che vive con la sua corte di fate dai piedi caprini. Ci sono però figure difficili da concepire per noi, o almeno così sembrerebbe in apparenza. Ad esempio, hai mai sentito parlare dei “Fairy Doctors”? Spieghiamo chi è un “Fairy Doctor” e che cosa fa.

Non è solo un “dottore”

fairy doctor
Fonte: 2.bp.blogspot.com

Man mano che ci addentreremo nel discorso, capirai come il Fairy Doctor sia una figura che ti è molto più familiare di quanto non potresti credere di primo acchito. Il suo nome non lo traduciamo per il semplice motivo che è impossibile da rendere nella nostra lingua, dove di solito viene indicato con il nome generico di “strega. Per noi, infatti, le streghe possono essere buone o cattive. In lingua inglese le “witches” sono sempre malvagie.

Prima di spiegare nel dettaglio le caratteristiche di questa figura (che è tutt’altro che immaginaria) bisogna ribadire una volta di più un concetto. Le fate non solo solo creature fantastiche nate dalla fantasia di persone superstiziose in tempi antichi, e poi passate a popolare le fiabe per bambini. Le fate esistono, e per loro natura non sono né buone né cattive.

Possono essere gentili e graziose, fare regali e favori. Ma possono anche essere terribilmente dispettose. Questo perché sono creature della Natura, e la Natura è così, non è né buona né cattiva. Quando piove, non lo fa perché vuole bagnarti, e quando splende il sole non lo fa per farti un piacere. Semplicemente, la Natura è, e così sono le fate.

Di conseguenza le fate sono molto sospettose verso noi umani. Ti chiedi perché? Basta che ti guardi intorno, guarda la città in cui vivi. Per una creatura che vive a contatto con la natura, il metallo e le cose di cui ci circondiamo sono la negazione stessa della felicità. Questo non vuol dire che ci odiano. Per l’esattezza, non ci odiano TUTTI.

L’amico delle fate: il Fairy Doctor

fairy doctor
Fonte: www.centreofexcellence.com

Ci sono esseri umani che le fate sentono più vicini, e dai quali occasionalmente possono anche accettare di farsi vedere. Sono quegli umani che amano la natura come loro, che ne rispettano i cicli e i ritmi. Ed è così che nasce la figura del Fairy Doctor, che secondo la tradizione in origine era un discendente della progenie fatata. Esso nacque per creare un tramite tra uomini e fate.

Con il tempo i Fairy Doctors sono nati soprattutto tra la stirpe umana. Il loro compito però non è cambiato: è sempre quello di dare vita ad una profonda interconnessione tra il mondo del bosco e della natura, con tutte le sue creature, e il mondo degli uomini. Il Fairy Doctor cura una cosa più di tutte le altre: l’equilibrio. Questo equilibrio è fondamentale per la sussistenza tanto del popolo fatato che della razza umana.

Il Fairy Doctor può essere un uomo o una donna, e può avere qualunque età. Di solito però si tratta di donne molto anziane. Diciamo che questa figura, nel nostro immaginario, corrisponde a quella della vecchia eremita che vive nel folto del bosco. Ama gli animali e se ne circonda, e loro la aiutano. Conosce il luogo in cui vive, le erbe e le piante, e le sa chiamare per nome.

Per quanto sia una persona solitaria, la Fairy Doctor ama aiutare la gente. Anzi, la sua vocazione principale è proprio questa, in virtù delle sue approfondite conoscenze. Così prepara medicamenti che aiutano le gente a guarire, aiuta a risolvere piccoli e grandi problemi domestici, sa togliere il malocchio ad una mucca o capire se su una casa è stata imposta qualche maledizione.

Cosa fa un Fairy Doctor

Fairy doctor
Fonte: www.carriangelphotography.com
I diritti della foto appartengono alla creatrice Carri Angel

Le fate si fanno vedere a queste persone speciali, che invece un tempo furono brutalmente perseguitate. I motivi dell’accanimento nei confronti delle persone amiche del popolo fatato erano due. Il primo era la volontà di strappare loro i poteri per potersene servire. Inoltre, spesso queste persone erano sacerdoti e sacerdotesse degli Antichi Culti che dovevano essere estirpati.

Ma invece di ferire, i Fairy Doctor hanno sempre e solo cercato di guarire. Siccome le fate odiano la vista del sangue, aiutano a rimarginare le ferite. Sanno anche rinsaldare le ossa rotte. Quando raccoglievano i soldati sanguinanti, li curavano per poi rimandarli a casa ripagando la spada con l’amore. Le storie sono piene di racconti del genere.

Inoltre amano molto i bambini. Se un bambino si perde nel bosco e loro lo trovano, lo aiutano sempre a tornare a casa, spesso portando con sé un dono che il piccolo non dimenticherà per il resto della sua vita. Ai tempi in cui l’uomo coltivava i campi per vivere, i Fairy Doctors erano indispensabili per avere un buon raccolto, e abbondante.

Certo, oggi i tempi sono cambiati, ma ancora esistono i Fairy Doctor. Potremmo dire che sono diventati più indispensabili che mai. Puoi diventarlo anche tu, se vuoi. Naturalmente non esiste una scuola che puoi frequentare, ma puoi cominciare diventando amico delle fate. Basta che tu sia gentile, che offra loro miele e biscotti, e che non indossi mai nulla di metallico. Loro troveranno la strada fino a te, e tu imparerai i loro incredibili segreti.

Cosa ne pensi?